giovedì 25 ottobre 2012

Regione a....5 stelle?

Buongiorno stelle!! Ieri sera a Milano, vicino a piazzale Lodi, si è tenuta la riunione "provinciale" del Movimento 5 Stelle, che ha accolto, appunto, gli attivisti ( e non )  della Provincia di Milano e dintorni. Mi sono illuminata d'immenso. Sembrava un collettivo studenti più "evoluto".Bello, coinvolgente e tremendamente SEMPLICE. Sottolineo questo aspetto, perchè spesso i giornalisti ci chiedono: " Ma come fate ad organizzarvi senza un responsabile di zona? Come avvengono le vostre riunioni? Chi dirige? Come prendete le decisioni? ecc.". In questo specifico caso, la Segreteria di Milano ( o Staff del Consigliere Calise, chiamatelo come volete ) ha organizzato l'incontro, dato comunque la loro grande esperienza, diffondendo l'invito tramite web e passaparola; Eugenio Casalino, che fa parte della Segreteria, ha moderato la serata, introducendo il grande tema delle elezioni regionali ( se si andrà a votare a dicembre, la lista dei candidati della provincia di Milano e le 2500/3000 firme che servono per presentare la lista devono essere depositate entro il 23 novembre; se invece la data delle elezioni verrà posticipata, i tempi per poter adempiere tutti i doveri burocratici del caso saranno dilazionati); c'è stata una brevissima presentazione dei rappresentanti dei vari gruppi M5S sparsi nel territorio; è stata poi aperta una fase "propositiva", in cui i presenti potevano parlare, facendo la loro proposta riguardo ai prerequisiti che un candidato regionale dovrebbe avere e riguardo alla metodologia con cui selezionare tali candidati ( quote rosa e quote giovani: sì o no? Il candidato deve avere delle competenze specifiche? Un prerequisito può essere il fatto di essere disoccupati? L'eletto deve lasciare il proprio lavoro? Fedina penale: è sufficiente presentare il certificato che si richiede in Tribunale o bisogna attuare un maggior controllo?Proposta rivoluzionaria: sorteggiamo i candidati?Le primarie avverrano solo tramite internet?ecc.).
I temi sollevati sono stati tantissimi e tutti interessanti. A prova di ciò, porto l'esempio di mio papà, che è un tester fantastico: ha il sonno facile, quindi se non si è addormentato ed è rimasto attentissimo per tutta la durata dell'incontro, un motivo ci sarà ;-) Ci sarà comunque un'altra assemblea con valore decisonale, in cui si voteranno tutte le proposte che sono state portate all'attenzione.
Che dire ragazzi...la serata di ieri mi ha dato una carica che non immaginate!Mi ha fatto un piacere immenso non vedere solo teste bianche e sapere che ci sono voci ed opinioni diverse, comunque, il cui unico comun denominatore sono i principi basilari del M5S ( onestà, ascolto e grande senso civico).
Il prossimo appuntamento sarà sabato a Bergamo.
Un abbraccio stelle!!!