martedì 1 maggio 2012

Siamo tutti sotto lo stesso cielo ( inquinato)

A San Donato esiste una specie assai rumorosa di "volatili", che sfrecciano  giorno e notte sopra le nostre abitazioni. Chi ha la fortuna di abitare in via Europa e dintorni, può ammirarli più da vicino. Se prendete un buon binocolo, potete apprezzarne i colori vivaci e....ops, qualcuno vi fa ciao con la manina dal finestrino. I volatili in questione si chiamano AEREI. Purtroppo, oltre ad essere fastidiosi per le orecchie, sono anche molto inquinanti e pericolosi per la nostra salute. Vediamo insieme il perchè.
Il principale combustibile usato in aviazione è il cherosene. Quando brucia nei motori, esso produce una serie di composti dannosi per l'ecosistema e gli esseri viventi. Questi sono:
- anidride carbonica : incrementa l'effetto serra
- ossidi di azoto : aggravano le condizioni dei malati d'asma. In particolare, il biossido di azoto è un gas responsabile di bronchiti, allergie, irritazioni delle mucose, edemi polmonari. Con le radiazioni del sole, danno origine allo smog fotochimico
- composti dello zolfo : insieme ai composti dell'azoto, sciolti in acqua formano le cosiddette "piogge acide"
- monossido di carbonio: è un gas altamente tossico, in quanto si lega molto facilmente all'emoglobina, riducendo l'ossigenazione dei tessuti. Dal momento che tende a stratificarsi sul suolo, i soggetti più colpiti sono i bambini e gli animali domestici.
- anidride solforosa: è un forte irritante delle vie respiratorie

Vediamo nel dettaglio i livelli dei vari composti appena citati che vengono emessi durante un particolare ciclo, che chiameremo LTO (landing, take-off). Questo ciclo è formato dalle fasi che più ci interessano, vista la localizzazione di San Donato Milanese (circa 2 km in linea d'aria rispetto alle piste dell'aeroporto di Linate).
Il ciclo comprende:
-take-off (decollo vero e proprio)
-climb (risalita, cioè portarsi all'altitudine di crocera)
-descent (discesa, portarsi all'altitudine per l'atterraggio)
-landing (atterraggio).
Quella che segue è una lista di valori registrati nella fase LTO per due importanti velivoli, molto utilizzati nell'aviazione commerciale e comparabili a molti altri aerei.
Boeing 737:
CO2: 2905 KG/LTO
CH4: 0.2 KG/LTO
N2O: 0.1 KG/LTO
NOx: 8.0 KG/LTO
CO: 6.2 KG/LTO
SO2: 0.9 KG/LTO
Airbus A310:
CO2: 4900 KG/LTO
CH4: 0.4 KG/LTO
N2O: 0.2 KG/LTO
NOx: 22.7 KG/LTO
CO: 19.6 KG/LTO
SO2: 1.5 KG/LTO
Per avere un'idea approssimativa dell'inquinamento provocato dai velivoli è sufficiente moltiplicare i valori emessi per ogni LTO per il numero di totale dei voli (diviso 2, poichè nell'aeroporto si effettua solamente l'atterraggio o il decollo di un particolare volo).
La ricerca è stata effettuata da Kristin Rypdal (Statistics Norway) ed è visionabile interamente nel web.

Nessun commento:

Posta un commento